banner
banner
banner

SULMONA – Lo hanno fermato con cento grammi di hashish pronti allo spaccio. Per un minore di 17 anni è scattata la misura di permanenza in casa, ovvero degli arresti domiciliari, disposta dalla Procura del Tribunale dei Minorenni dell’Aquila, all’esito dell’operazione antidroga svolta nel pomeriggio di ieri dalla Guardia di Finanza di Sulmona che continua lo scacco allo spaccio sul territorio. Il ragazzo è stato fermato sotto casa e, sottoposto alla perquisizione personale, è stato trovato in possesso di circa 50 grammi di hashish. La perquisizione è stata quindi estesa al domicilio. Li sono stati recuperati altri 50 grammi per un totale di un etto di hashish. A fiutare la droga sono state le unità cinofile dei finanzieri che erano sulle tracce del giovanissimo, in particolare di un pacco che doveva arrivare a destinazione. Al termine degli accertamenti di rito è stata quindi applicata la misura di permanenza in casa che equivale ad una “reclusione domiciliare”. Il 17 enne dovrà fare a meno del trenino e del panettone dal momento che non potrà uscire dalla propria abitazione. Il suo avvocato, nel corso dell’udienza di convalida che è stata fissata per domani, chiederà una revoca o sostituzione della misura. L’operazione delle Fiamme Gialle conferma la circolazione di sostanze stupefacenti tra minori nonché la recrudescenza del fenomeno. Per questo prevenzione e repressione stanno andando di pari passo.

banner

Lascia un commento