banner
banner

SULMONA – Lieve balzo sulla curva epidemiologica che torna a smuovere il territorio peligno-sangrino alle prese con la coda dell’ondata estiva. Sono 47 le positività messe a referto nelle giornate del 28 e 29 agosto, ovvero ieri ed oggi, comprese 8 reinfezioni, emerse nella giornata odierna e nello scorso 27 agosto. Il cumulo dei referti, dovuto alla carenza di personale che fa capo alla prevenzione aquilana, fa emergere i seguenti contagi nella vallata: Sulmona 12, Scanno 7, Pratola Peligna 5, Villalago 4, Castel di Sangro 3, Roccaraso 2, Raiano 2, Castel di Ieri 2, Villetta Barrea 1, Molina Aterno 1, Civitella Alfedena 1, Bugnara 1, Barrea 1, Anversa degli Abruzzi 1, Pescocostanzo 1, Opi 1 Pescasseroli 1. Il capoluogo peligno torna in doppia cifra nella due giorni ma un nuovo fronte si ipotizza nel borgo lacustre di Scanno dove, lo scorso sabato, è risultato positivo anche il sindaco. Un quadro epidemiologico in grado di reggere al virus di fine estate anche se si registra un nuovo balzo sulla curva. Lo scorso weekend erano emerse 41 positività confluite nei referti del lunedì. Nelle prossime ore si vedrà se l’aumento rientrerà o il trend tornerà a rialzarsi come effetto degli eventi del weekend, tra cui la notte bianca di Raiano. Intanto il Covid torna a fare breccia tra le strutture sensibili del territorio. Nelle ultime ore sono emerse due positività in ospedale, ovvero un medico del 118 e un’infermiera dell’area grigia. Mentre un altro contagio è stato accertato su un’infermiera del distretto sanitario. Tra ferie e carenza di personale, l’attenzione non si può del tutto allentare. Complessivamente sono 1260 gli attuali positivi sul territorio a fronte di appena nove degenti di cui otto in area medica e uno in terapia intensiva.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com