banner
banner

SULMONA – Incappa nella buca nei pressi della “sua” scuola. Disavventura nel pomeriggio di ieri per una docente in pensione che ha rischiato il ricorso alle cure ospedaliere dopo essere inciampata in una mini voragine che si è aperta nelle vicinanze della palestra della sede storica dei ragionieri e geometri, chiusa da otto anni in attesa dei lavori di ristrutturazione. La donna ha rimediato ferite al naso, alle ginocchia e all’alluce del piede destro. Soccorsa da un giovane passante, ha rifiutato le cure ospedaliere e ha inteso “graziare” il Comune non senza una necessaria e doverosa reprimenda: “è ora di finirla con la negligenza, la mancanza di senso civico e di cura nei confronti della nostra comunità, che paga le imposte e ha il diritto di camminare senza dover guardare continuamente in terra per schivare le buche”. Solo nei giorni scorsi il Consiglio Comunale ha riconosciuto 37 mila euro di debiti fuori bilancio, a titolo di risarcimento per sinistri derivanti dallo stato dissestato delle strade. Per gli interventi completi si dovrà attendere la fine dell’anno mentre, grazie al progetto recepito nelle scorse settimane, il cantiere si aprirà in via Fiume e via Montesanto. Non un bel momento per le strade cittadine

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com