banner
sanpiodc
“Il PD Abruzzo esprime dolore e sgomento a seguito dell’ennesimo tragico incidente sul lavoro, costato la vita a due operai in un cantiere edile a San Pio delle Camere”: lo dichiara Daniele Marinelli, responsabile economia e lavoro del Partito Democratico abruzzese.
Marinelli prosegue: “Ancora una volta, nel nostro Paese e nella nostra Regione, si muore di lavoro, aggravando un bilancio sempre più inaccettabile, terribile e drammatico. In questa occasione la rabbia e il dolore si fanno ancora più forti perché perdono la vita due lavoratori impegnati in un cantiere della ricostruzione. Lì dove la vita deve rinascere, due operai pagano il prezzo più alto. Si accerti la dinamica dell’incidente e si adotti ogni misura necessaria per garantire, senza indugio e senza eccezioni, la sicurezza dei lavoratori. Profondo cordoglio e vicinanza da parte di tutto il Partito Democratico abruzzese ai familiari delle vittime”.
”Un fatto grave che ci addolora la morte sul lavoro di due operai a San Pio delle Camere. L’ennesima tragedia che chiama in causa la mancanza di prevenzione e l’insufficienza dei controlli. Senza sicurezza non c’è dignità del lavoro”. Lo scrive il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, su Twitter, commentando la morte dei due operai.
“Una notizia terribile, devastante. Un costo umano insopportabile. Sono sconvolta, non si può morire per il lavoro, non si può morire mentre si ricostruisce. Mentre attendiamo notizie più chiare sulla dinamica della vicenda, non possiamo che esprimere la vicinanza alle famiglie dei due lavoratori. I soccorritori accorsi hanno trovato una situazione drammatica, altri 4 lavoratori si sono messi in salvo. Si stava demolendo un immobile per ricostruire. Quanto dolore, quanta rabbia. Si faccia chiarezza per questo drammatico episodio. La ricostruzione deve proseguire nel massimo della sicurezza per i lavoratori”. Così la deputata abruzzese del Pd Stefania Pezzopane non appena appresa la notizia della morte dei due operai.

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close