banner
banner

SULMONA – Si rompe il laser per effettuare gli interventi nel reparto di urologia dell’ospedale di Sulmona. Un disservizio che si va ad aggiungere all’elenco dei disagi che riguardano macchinari e piante organiche dell’ospedale peligno. La raffica di segnalazioni stanno arrivando al Tribunale per i diritti del Malato con l’avvocato Catia Puglielli che torna ad incalzare l’azienda sanitaria per la rapida risoluzione del problema. La rottura del laser, stando alla denuncia presentata dagli utenti, provocherebbe una serie di problematiche per gli interventi e le operazioni da eseguire. Ma le criticità riguarderebbero anche il cambio degli stent con il conseguente rischio infezioni. “Rappresentiamo tale disagio perché si arrivi a una rapida risoluzione del problema”- interviene la responsabile dell’area legale Catia Puglielli che già alcuni giorni fa aveva lanciato l’allarme sul reparto di neurologia per i disagi riguardanti l’elettroencefalogramma e la polisonnografia. La figura tecnica è andata via dal reparto mentre il neurologo lamenta turni di lavoro non troppo sereni.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com