banner
banner

SULMONA – Il ripristino dei vecchi orari della Ztl durante il periodo invernale, con passaggio in corso Ovidio compreso, il mantenimento dell’area pedonale su tutto corso Ovidio per il fine settimana e nel caso estendere la chiusura al periodo natalizio. E’ questa la proposta che arriva dall’associazione Sulmona fa Centro al Comune di Sulmona in vista della scadenza dell’ordinanza sindacale che ha istituito l’Apu per il periodo estivo-autunnale. Più che una semplice contro proposta, la nota dell’associazione assume quasi i toni di una diffida, visto che la pec a Palazzo San Francesco arriva da un avvocato. Come a dire è necessario rivedere alcuni punti per tornare a lavorare a pieno regime. “Il ripristino del traffico veicolare – scrive l’associazione – ha certamente portato ‘una boccata d’ossigeno’ alle attività commerciali con tangibile ripresa degli incassi, ma non basta! Nei fatti, il pregiudizio economico, rispetto all’epoca di vigenza della Ztl su corso Ovidio, continua ad essere avvertito sensibilmente e la fisiologica attuale scarsa affluenza turistica e dei pedoni in generale, complice il freddo, condurrebbe molti commercianti a cessare le proprie attività”. Da qui la richiesta del ripristino, a far data dal 01.11.2020 e per tutto il periodo invernale, della ZTl su tutto il Centro Storico, Corso Ovidio compreso, con gli orari consueti dal Lunedi al Venerdi dalle ore 10.30 alle 13.30 e dalle 17.30 alle 00.00, con il sabato e la domenica in area pedonale su tutto il Corso Ovidio. Per il periodo natalizio l’adozione di orari flessibili dell’Apu “magari come quelli già sperimentati nei giorni feriali, festivi e di fine settimana dell’inverno 2019 e che hanno trovato l’apprezzamento dei cittadini”- conclude Sulmona fa Centro che chiede un incontro a stretto giro con il sindaco e ogni altra associazione per strutturare la gestione del traffico in centro storico nella stagione invernale alle porte.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com