banner
banner

SULMONA – Si riaprono le porte della storica sede del Liceo Classico di Sulmona in vista dell’insediamento del cantiere fissato per il prossimo 28 settembre. L’effetto della “mezza diffida”, ovvero dell’ulteriore sollecito del Comune alla Provincia, ha fatto scattare l’ennesimo sopralluogo congiunto al fine di definire le operazioni di trasloco del materiale custodito all’interno del plesso. Dai suppellettili ai registri, fino ai vari arredi e ai compiti in classe, ancora custoditi in quelle storiche mura che abbiamo immortalato. La strada dell’ex convento di S. Antonio è da abbandonare per via delle norme anticendio. Per cui la Provincia, con i suoi tecnici, è tornata nel Liceo per rendersi conto della tipologia del materiale da traslocare. Raccolte alcune adesioni, è necessario individuare anche le sedi. Per questo si riapre una sinergia con il Comune anche se il trasloco non andava fatto in zona cesarini. I lavori da 4,2 milioni di euro dureranno all’incirca un anno.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com