banner
banner

SULMONA -  Sono tutti negativi i responsi dei tamponi svolti, tra il 16 e il 17 aprile scorsi, sugli operatori sanitari del 118 e del pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona. Si tira un altro respiro di sollievo per il nosocomio cittadino che prosegue la lotta contro il virus. Gli esiti degli ultimi 29 tamponi effettuati sono arrivati nella tarda serata di ieri, mentre i primi 11 responsi erano stati comunicati in precedenza.  Tutti i tamponi, a conti fatti, sono negativi. Tra gli operatori sanitari sottoposti al test c’è anche il marito della donna del 118 contagiata da Covid-19, in servizio presso l’ospedale di Sulmona anche se residente formalmente nel pescarese.   Il caso ha tenuto con il fiato sospeso un pò tutti, visto il contatto stretto e ravvicinato tra i due, ma l’esito negativo almeno del primo tampone ha stemperato i toni. L’operatrice positiva probabilmente era del tutto asintomatica e la forma di contagio è stata lieve tanto da limitare o evitare la trasmissione del virus. I 40 operatori saranno sottoposti di nuovo a tampone nei prossimi giorni per la conferma della negatività. Alcuni di loro hanno già effettuato due test. Si attende invece l’esito del tampone per un anziano di Pratola Peligna ricoverato da ieri nell’unica stanza a pressione negativa dell’ospedale di Sulmona. L’uomo è stata intubato dai sanitari  del reparto di rianimazione e ricoverato con sintomi riconducibili al Coronavirus. Sarà il riscontro scientifico ad accertare o escludere il contagio. Tutti stanno facendo il tifo per lui.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com