banner
banner

SULMONA – Un pastore abruzzese è stato sbranato e ucciso sabato scorso a Sulmona, probabilmente da due pitbull. Gli animali in questione potrebbero essere gli stessi che nei mesi scorsi hanno danneggiato cani, gatti e persone. A denunciare l’ennesimo episodio sulla rete sociale di facebook la responsabile del Canile Comunale Gabriella Tunno.
All’indomani della segnalazione è stata la Polizia Scientifica del Commissariato di via Sallustio ad effettuare un sopralluogo sul posto. Dai rilievi eseguiti dai poliziotti è emerso che qualcuno avrebbe rotto i lucchetti della recinzione, permettendo ai pitbull di circolare liberamente. Se si tratta degli stessi cani che si sono resi protagonisti in passato di aggressioni, gli autori del gesto dovranno rispondere di delitto dell’uccisione del cane. I due pitbull sono stati già riconosciuti pericolosi dall’autorità giudiziaria, nonché ritenuti bisognosi di un percorso di rieducazione. Tocca agli uomini del Commissariato di via Sallustio far luce sulla vicenda attraverso le indagini.

A.D.A.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com