banner
banner
banner

L’AQUILA. E’ morto all’età di 82 anni il giornalista aquilano Peppe Vespa. Il decesso è avvenuto all’ospedale San Salvatore dopo una malattia che lo aveva colpito da diverso tempo. Vespa, direttore della testata indipendente L’Editoriale, negli anni si era caratterizzato sempre per la sua penna pungente e per le temutissime copertine con vignette satiriche e fotografie dei potenti “a testa in giù”. E’ stato inoltre dal 1996 per oltre un decennio direttore responsabile dell’emittente Onda Tv di Sulmona con sede anche nel capoluogo di regione. Oltre che per l’attività giornalistica, Peppe Vespa si era fatto apprezzare nella locale Accademia di Belle Arti come valido artista e scultore raffinato. Lascia la moglie Marisa ed i figli Onorino e Carla. Esprime cordoglio per la sua scomparsa il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi che definisce il Peppe Vespa giornalista “corrosivo, graffiante, talvolta anche eccessivo. Una persona che suscitava sentimenti contrastanti, grandi amicizie ma anche accese ostilità, frutto del suo lavoro mai banale, in cui non faceva sconti a nessuno, neanche a chi lo conosceva e lo frequentava. Aveva fatto del suo quotidiano, prima nella versione cartacea poi digitale, un punto di riferimento per chi volesse conoscere fatti ed eventi che altrimenti non sarebbero venuti alla luce, sul modello del giornalismo d’inchiesta. Il tutto sempre condito da ironia e sagacia, frutto di quella vena artistica che ha sempre accompagnato la sua esistenza, sin da giovane”. L’onorevole Stefania Pezzopane si unisce al cordoglio e racconta che, dopo averlo incontrato l’ultima volta, era visibilmente ferito dal suo male. “Mi è dispiaciuto saperlo sofferente – afferma – e vederlo così consumato, lui che esprimeva sempre tanta energia. A volte Peppe era persino shockante nelle sue ricostruzioni delle vicende aquilane. Conservo da qualche parte qualche sua aspra copertina, le vignette a testa in giù. Visitando il suo Museo per il quale tanto si era prodigato, e dove si svolgono attività per ragazzi ed artisti, ho recentemente visto le sue inedite opere e sono rimasta colpita perché era un’artista vero, libero ed originale”. I funerali per dare l’ultimo saluto a Peppe Vespa si svolgeranno domani alle 15.30 nella Basilica di San Bernardino.

Domenico Verlingieri

banner

Di Ads

Lascia un commento