banner
banner
banner

PRATOLA PELIGNA – “Nonostante tutto la Madonna è qui”. Sono da consegnare agli annali le parole del parroco di Pratola Peligna, padre Renato Frappi, pronunciate questa mattina poco prima dell’esposizione della statua della Vergine nel Santuario. La celebrazione si è tenuta a porte chiuse alla presenza del sindaco della cittadina, Antonella Di Nino, del Presidente della Bcc di Pratola Peligna Maria Assunta Rossi e del comitato festa 2020 rappresentato dal Presidente Piergiuseppe Liberatore e dalla mastra Lea D’Alessandro. Le immagini della solenne e toccante esposizioni sono arrivate nelle case dei pratolani e dei devoti di tutti il mondo grazie alla diretta televisiva di onda tv che ha commosso il web. In tanti ci hanno scritto dal Canada, Milano, dalla costa abruzzese e da tutte le parti d’Italia. Anche dietro a uno schermo la pelle d’oca è cominciata a salire quando la Madonna, posizionata nel tempietto, ha iniziato la sua discesa sul piedistallo verso il popolo pratolano. Un momento che ha strappato come al solito qualche lacrima ed ha reso significativo il rito al tempo del Coronavirus. Ad affidare la diocesi di Sulmona-Valva alla protezione e intercessione della Madonna della Libera è stato il vescovo Michele Fusco prima attraverso la preghiera e poi deponendo l’atto di affidamento ai piedi della statua. La diretta televisiva è nata da un’idea di Roberto Ruggiero, realizzata grazie al comitato festeggiamenti, al Comune di Pratola e al Credito Cooperativo, e ci ha visti impegnati sul campo assieme al collega Ennio Bellucci. Un grazie sincero va ai tantissimi che ci hanno seguito, ripagando il nostro sforzo editoriale e giornalistico per la comunità pratolana e i devoti di tutti il mondo.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento