banner
banner
DCIM100MEDIADJI_0084.JPG

SULMONA – Sono partiti i lavori di ristrutturazione della chiesa della Madonna Pellegrina collocata nella stazione ferroviaria sulmonese. Grazie al contributo dell’8×1000 alla Chiesa Cattolica, è stato possibile realizzare il progetto di riqualificazione e ristrutturazione dell’intero edificio. La prima parte dei lavori che ammontano a circa 300.000 euro finanziati per il 70% dai fondi dell’8×1000 e per il restante 30% dalla Diocesi di Sulmona-Valva e la Parrocchia, prevedono lavori di straordinaria manutenzione e di ammodernamento dei locali parrocchiali del sotto-Chiesa, che presentano uno stadio avanzato di deterioramento. Tali lavori sono solo la prima parte del progetto più ampio che prevede per il prossimo anno l’intervento sul tetto e sulla Chiesa. Il Vescovo Michele Fusco, incontrando il progettista l’Architetto Paolo Cocco, la Ditta esecutrice dei lavori nella persona del Sig. Marcello Cantelmi e il parroco don Domenico Villani, ha ringraziato per il lavoro fin qui svolto e ha esortato tutti a operare alacremente affinché nei tempi stabiliti la Chiesa possa tornare alla comunità parrocchiale di Madonna Pellegrina ed essere restituita all’intera città di Sulmona che ne ha fatto un Santuario profondamente legato alla sua storia civile e religiosa. Il Santuario cittadino sorge sul luogo dove nel 1943 si ricorda la strage di 104 vittime civili cadute sotto i bombardamenti che hanno colpito la stazione ferroviaria e che sconvolse l’intera città di Sulmona. Costruito a metà degli anni ’50, il complesso è stato segnato dall’usura del tempo e, negli ultimi anni, i danni sono stati tali da renderne necessaria la chiusura.

Lascia un commento