banner
banner

SULMONA – Ieri sera si sono riuniti in assemblea i 27 lavoratori del supermercato Coop di Sulmona che incroceranno le braccia il prossimo 22 dicembre. Uno sciopero che è stato concordato con la Filcams Cgil della provincia dell’Aquila e il suo Segretario Luigi Antonetti per il mancato rinnovo del contratto collettivo nazionale. Sotto l’albero non un regalo ma tanta amarezza per i dipendenti che hanno scelto di ricorrere alla protesta. Il mancato rinnovo del contratto comporterebbe il non riconoscimento dei primi tre giorni di malattia, che non sarebbero più conteggiati nello stipendio, ma anche la riduzione della maggiorazione della retribuzione nei giorni festivi e nelle domeniche. Si passerebbe da una percentuale del 35 per cento al 30 per cento. Una prospettiva che lascia il malcontento fra i lavoratori che hanno aderito alla manifestazione del prossimo 22 dicembre. “Si vuole aumentare il lavoro ma diminuire la paga”- interviene il Segretario della Filcams Cgil Luigi Antonetti che sta portando avanti l’ennesima vertenza dopo quella del servizio pulizie a Palazzo San Francesco, servizio pulizie al Tribunale e manutenzione e verde pubblico, solo per citarne alcune. Per quanto riguarda il caso della Coop si va, a questo punto, verso lo sciopero.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com