banner
banner

SULMONA – È stata fissata per la mattinata di domani l’autopsia sul corpo di Pietro Guccione, il 62 enne morto all’interno del carcere di massima sicurezza di Sulmona probabilmente per un malore. La Procura della Repubblica, che ha aperto un fascicolo contro ignoti, ipotizzando l’omicidio colposo, ha conferito l’incarico al medico legale, Ildo Polidoro, per le operazioni peritali e ha ordinato l’acquisizione delle cartelle cliniche per ricostruire tutta la filiera documentale. L’inchiesta è scattata dopo la denuncia della famiglia dell’uomo che ritiene che la morte del 62 enne sarebbe dovuta all’imperizia dell’area sanitaria del penitenziario dal momento che il detenuto più volte avrebbe fatto ricordo all’infermiera, nei giorni che hanno preceduto il decesso, senza essere stato sottoposto ad un esame ospedaliero più approfondito.

banner

Lascia un commento