banner
banner

SULMONA – La realizzazione di un Museo delle Scienze per bambini, con sezioni riguardanti il ciclo dell’acqua e quello dei rifiuti, con aule didattiche e biblioteca annesse, al piano terra della struttura, in stretta collaborazione con le società Saca e Cogesa, è la proposta che l’assessore comunale al patrimonio Alessandro Bencinvenga ha posto sul tavolo del primo incontro interlocutorio che si è tenuto ieri all’Aquila, nella sede del Segretariato Regionale del Mibact, con il Demanio oer la riqualificazione dell’ex Caserma De Amicis. “Il progetto di valorizzazione culturale dell’edificio, già convento di Santa Monica, è stato apprezzato dai rappresentanti del Mibact e dell’Agenzia del Demanio, mostrando grande interesse sia dal punto di vista culturale che socio-economico, in quanto finalizzato anche a riportare in centro storico uffici per i cittadini e a valorizzare un immobile altrimenti destinato al deterioramento”- spiega Bencivenga- facendo notare che “l’unica condicio sine qua non posta dall’Amministrazione per avviare la progettazione è l’accertamento delle condizioni dell’immobile dal punto di vista della vulnerabilità sismica, elemento questo che potrebbe influire notevolmente sull’importo finanziario dei lavori da sostenere per rendere fruibile l’ex caserma”. Erano presenti all’incontro il Segretario regionale per i Beni Culturali, Stefano D’Amico, la Soprintendente per L’Aquila e comuni del cratere, Vittorini, Tiziana Falasca per l’Agenzia del Demanio. “L’esito positivo di questo primo incontro indica che siamo sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo, nell’interesse della cittadinanza”- ha concluso l’assessore.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento