banner
banner

SULMONA – Si opziona i lavori in due lotti a Palazzo San Francesco entro la fine dell’anno. Il distacco dell’intonaco nell’ufficio economato non è un evento che scuote più di tanto i vertici dell’ente poiché “non eccezionale” nel senso che non sono emersi problemi statici anche se qualche criticità poteva comunque causarlo. Un evento che potrebbe derivare da vecchie infiltrazioni secondo gli addetti ai lavori. I ferri delle travi del solaio, in alcuni tratti arrugginiti, hanno prodotto una carbonatazione. Tuttavia in questi giorni il vice sindaco, Franco Casciani, definirà tempi e modalità di intervento. L’ipotesi è che i lavori da 1 milione e 700 mila euro saranno suddivisi in due lotti. È stato individuato Palazzo Manara come sede alternativa per parte degli uffici di Palazzo San Francesco e per quelli dell’ex caserma Pace. “Domani e lunedì si svolgeranno riunioni in merito”- afferma il vice sindaco -“stiamo ragionando con i tecnici se fare un primo lotto subito in modo tale da renderlo funzionale e riagibile”. Si sta quindi valutando quali e quanti uffici dovranno traslocare entro fine anno. Ma tutto sarà più chiaro nei prossimi giorni.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com