banner
banner

SULMONA – Integrazione e abbattimento delle barriere. Questo il filo conduttore di “Puliamo il Mondo”, l’iniziativa di Legambiente che ha preso il via oggi a Sulmona nel Parco Fluviale “A. Daolio” fra partecipazione e grande entusiasmo. Armanti di buona volontà con scopa e pelette alla mano, si sono messi all’opera i volontari di Sulmona Trekking, i migranti dell’Ipab Casa Santa dell’Annunziata, l’associazione Alpini e un gruppo nutrito di giovanissimi studenti. In totale circa quaranta persone hanno ripulito il parco e le zone circostanti, raccogliendo diciotto sacche di rifiuti. “Abbiamo gettato un seme di sensibilizzazione ambientale. L’auspicio è che questa iniziativa ci faccia crescere nella cura dell’ambiente e del senso civico che a volta si perde”- rilevano l’assessore comunale Alessandra Vella e il consigliere Andrea Ramunno. Nella giornata di domai ci si sposterà nei pressi del Conad di via Sallustio, nella chiesetta della Potenza e in quella di Maria Ss.ma Ausiliatrice in via San Polo, a partire dalle ore 9,30. Nel pomeriggio ritrovo a Palazzo San Francesco alle 15,30 e partenza per la pulizia del centro storico, Porta Napoli e Piazza Tresca. Domenica chiusura alle frazioni, precisamente nei pressi dell’ufficio postale di Torrone, nella chiesetta della Madonna di Loreto delle Cavate fino ad arrivare all’Abbazia Celestiniana di Sulmona e piazzale di via Montale.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento