banner
banner

SULMONA – “Non è possibile prendere posizioni sulla pedonalizzazione senza aver prima definito il disegno complessivo all’interno del quale la stessa vada inserita”. Ne sono convinti i consiglieri comunali, Fabio Pingue e Francesco Perrotta, che chiedono al sindaco di fermarsi e convocare una commissione per avviare un lavoro sulle tematiche del centro storico: stato cantieri, viabilità, riqualificazione arredi urbani, commercio. “In questo modo si può costruire un progetto organico, una visione di città e prendere delle iniziative efficaci”- incalzano i consiglieri che suggeriscono “alla giunta maggiore cautela su due fronti: il metodo con cui si stanno prendendo decisioni importanti e la necessità di chiarezza sull’orizzonte a cui queste decisioni tendono”. Pingue e Perrotta entrano poi nel merito della pedonalizzazione, sostenendo che “l’amministrazione non è stata capace di una sintesi delle esigenze complessive, rappresentate dalle istanze di tutti i portatori di interessi del centro storico. Nè ad oggi ha chiarito durata e perimetro delle decisioni che sta prendendo. Altro grave problema è la miopia amministrativa che emerge: presentare una proposta di pedonalizzazione vaga dimostra la mancanza di visione finale su cosa debba essere il centro storico”. Per Italia Viva “la proposta non ha alcun senso se non accompagnata al programma di iniziative da intraprendere che dovrebbero essere tappe di un percorso che portano al traguardo finale. Le decisioni estemporanee che si stanno prendendo rischiano di produrre polemiche, senza che sia chiaro cosa il centro storico di Sulmona debba essere da qui in avanti”.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com