banner
banner

PRATOLA PELIGNA – L’emozione è palpabile nel quartiere di Valle Madonna a Pratola Peligna. Passa la processione fra addobbi, un clima di grande attesa per strada, nelle terrazze e sui balconi. Nessuno fa un fiato. E’ la processione del rione intitolato alla Madonna e l’accoglienza è quella delle grandi occasioni. Perché passa la Regina, la Vergine Liberatrice o meglio ancora la “Principale”, come viene chiamata a Pratola. Non ci si può far trovare impreparati. Si stende quindi un grande lenzuolo blu sulla terrazza. C’è chi inneggia alla Madonna con scritte e striscioni, chi mette un’immagine fuori il balcone, chi stende un fascio azzurro lungo il viale del condominio. Non si trova un angolo che non è addobbato e adornato. E’ il momento più sentito dell’anno che nell’edizione 2019 assume un significato ancor più marcato. La settimana scorsa la processione del sabato non è passata a Valle Madonna per via delle avverse condizioni atmosferiche. Oggi, nel primo giorno dell’ottava, le piccole gocce d’acqua che pure sono arrivate non hanno fermato il corteo processionale. Un intero quartiere in festa fra devozione e raccoglimento, oltre alla coreografia mozzafiato che non è solo estetica perché lascia anche qualcosa dentro. La festa continua. Questa sera alle 22 in piazza Garibaldi il concerto di “Briga”. Domattina sarà la volta della Santa Messa e della processione con il tradizionale “giro di don Ciccio”. Cancellato, per le previsioni meteo sfavorevoli, il concerto di Regina che era in programma domani alle 22 in piazza Garibaldi. Salta anche l’estrazione della lotteria che sarà effettuata il prossimo 29 giugno. Una festa in continua lotta con il maltempo ma nei cuori restano gioia ed entusiasmo.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com