banner
banner


“La Regina è nuda”. Non si fa attendere la replica, nuda e cruda, di Pratola Insieme alle dichiarazioni del sindaco della cittadina peligna, Antonella Di Nino, sulla gestione associata dei servizi socio-sanitari. “Durante il Consiglio Comunale di ieri, il consigliere Vincenzo Margiotta ha avuto il coraggio di mostrare che, con molta probabilità, non esiste tutta quella decantata competenza del sindaco e della maggioranza, frutto solo di una massiccia campagna di maquillage. La diretta, decisa e competente opposizione del consigliere Margiotta deve aver talmente colpito il sindaco che oggi, con la sua solita veemenza (tipica di coloro che si sentono in difficoltà), attraverso un comunicato delirante, attacca il consigliere Margiotta, distorcendo la realtà (cosa a Lei usuale), cercando di farlo passare per una persona contro le categorie deboli della società. Una falsità inaudita. Una falsità che mostra lo stile scadente, strumentale e ingannevole della propaganda di Pratola Bellissima”- tuonano da Pratola Insieme facendo notare che “il sindaco fa finta di non comprendere la differenza tra essere contro la gestione associata dei servizi socio sanitari ed essere contro i servizi stessi. È vantaggiosa la gestione associata? Quali risorse il Comune sarà obbligato a mettere in campo per le altre realtà? Quale personale? E come vengono ripartite le risorse tra i comuni? Può essere ridiscussa questa forma di gestione? Ci saremmo aspettati questo tipo di discussione. Il sindaco, invece, ha pensato bene di gettare fumo negli occhi dei cittadini sostenendo falsamente che il consigliere Margiotta sarebbe contro i servizi sociali”. Poi il passaggio sull’Iti: “con il comunicato stampa il Sindaco cerca però di nascondere la brutta figura fatta ieri ed il fatto, questo sì grave, di non aver fatto votare e discutere la proposta del consigliere Margiotta finalizzata a fare luce sulla sicurezza dell’immobile dell’iti di Pratola. Forse qualcuno dell’amministrazione ha qualcosa da nascondere? Beh noi non ci fermeremo su questo e altri temi. Quando è in gioco la sicurezza di studenti e personale scolastico non c’è attacco giornalistico che ci possa far cambiare idea. Noi ci saremo. Sempre. A sostegno di Vincenzo Margiotta e dei cittadini della comunità della nostra Pratola”.

Lascia un commento