banner
banner

SULMONA – Ancora atti vandalici, ancora furti, ancora auto prese di mira nel quartiere degli incendi. Indaga la Polizia sull’episodio che si è verificato nel pomeriggio dello scorso sabato in via XXV Aprile a Sulmona. Una Bmw320 parcheggiata sotto ad una palazzina è stata letteralmente danneggiata da ignoti, probabilmente con un martello frangivetri. Gli autori del gesto avrebbero asportato anche la borsa che si trovava all’interno della vettura e con essa il denaro contante custodito unitamente ad altri oggetti. Si stima un bottino di circa duemila sterline corrispondenti a 2300 euro più un’altra somma in contanti. La borsa apparteneva ad una donna appena rientrata dall’Inghilterra per le festività natalizie mentre l’auto è in uso al figlio, un giovane residente a Pratola Peligna che si era recato nella città ovidiana per far visita ad un parente. Gli operatori del Commissariato Ps di Sulmona hanno effettuato i rilievi di rito e nelle prossime ore raccoglieranno la denuncia-querela delle vittime. Verifiche sono in corso sul sistema di sorveglianza installato all’interno della vettura con la speranza che possa riuscire ad incastrare i vandali diventati ladri. “Abbiamo parcheggiato l’auto per una mezz’ora al massimo”- racconta il giovane che sui social si era appellato agli autori del gesto al fine di riavere indietro il maltolto. Alla Polizia il compito di fare chiarezza sull’episodio che getta ulteriore preoccupazione sul quartiere degli incendi dove nei giorni scorsi è stata bruciata l’auto di un giovane agli arresti domiciliari per spaccio e nella scorsa settimana un’altra vettura è stata presa a sassate. Difficile stare tranquilli.

banner

Lascia un commento