banner
banner

ANVERSA DEGLI ABRUZZI – Un 50 enne di Anversa degli Abruzzi è rimasto ustionato dopo aver subìto il ritorno di fiamma mentre stava accendendo la fornacella con l’alcol per la cottura degli arrosticini. L’insidioso incidente domestico, che si è verificato nelle scorse settimane, è trapelato solo in queste ore poichè l’uomo si sta recando periodicamente, per tre volte alla settimana, nel reparto di chirurgia del locale presidio ospedaliero per i trattamenti del caso e il ciclo di terapia. È accaduto tutto in pochi attimi: il 50 enne si trovava nel cortile di casa e stava allestendo la fornacella, in vista della cena a base di arrosticini. Dopo aver sistemato la carbonella ha usato l’alcol per appiccare il fuoco, rimanendo con la bottiglia in mano, fino all’improvviso ritorno di fiamma, forse causato da una folata di vento. Un fuori programma che gli è costato caro, ovvero un’ustione di primo e secondo grado su arti inferiori, addome, schiena e mano sinistro. Nell’immediatezza del fatto il malcapitato si è precipitato nel bagno per una doccia rinfrescante prima di consegnarsi ai sanitari del pronto soccorso che hanno diagnosticato le ustioni, senza necessità di trasferimento presso un centro specializzato. Dopo le dimissioni lo stesso ha iniziato il ciclo di terapia. Una convalescenza piuttosto difficile come ha confessato lo stesso 50 enne agli addetti ai lavori che potrebbe derivare da una diagnosi non proprio precisa oppure dalla gravità delle ustioni che vengono trattate in ospedale con una spola pressocchè periodica.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com