banner
banner

PRATOLA PELIGNA – La Provincia dell’Aquila convocherà gli studenti dell’Iti di Pratola Peligna per gli interventi di adeguamento da eseguire nel plesso di Capo Croce dopo la parziale interdizione della struttura scolastica. L’incontro dovrebbe avvenire entro il prossimo 14 ottobre. Questa, almeno, è stata la condizione posta sul tavolo dagli studenti che avevano organizzato per le prossime ore una manifestazione nei pressi dei cancelli del plesso scolastico. È bastato un nostro articolo per spingere l’amministrazione provinciale a contattare la Dirigenza scolastica al fine di incontrare una delegazione della popolazione studentesca. “Il nostro obiettivo era quello di lanciare un primo segnale. Per questo riteniamo di aver dato seguito al nostro intento è abbiamo deciso di sospendere la manifestazione programmata, a condizione che l’incontro avvenga entro metà mese e che la Provincia venga nel nostro Istituto o comunque ci fornisca atti e tempistiche sui lavori da eseguire”- spiegano gli studenti che non mollano la presa. In caso di esito negativo delle interlocuzioni con l’amministrazione provinciale, si dicono pronti a manifestare e a recarsi anche davanti ai cancelli dell’ente. Nei giorni scorsi la Provincia aveva stanziato la somma di 193 mila euro per lo studio di fattibilità volto all’adeguamento sismico delle scale, palestra e laboratori dell’istituto Da Vinci. I tempi delle procedure amministrative restano incerti con tutte le conseguenze del caso in termini didattici, visto l’indirizzo prettamente professionale dei corsi attivi presso l’Iti. Da qui la “rivolta” degli studenti. Per il momento congelata. (Foto repertorio)

Lascia un commento