banner
banner

SULMONA – Da un lato i sindaci diffidanti e dissidenti. Dall’altro tutti gli altri. La spaccatura istituzionale non rientra al Cogesa e il prossimo controllo analogo sarà l’occasione probabilmente per un nuovo scontro-confronto. La seduta è stata convocata per le ore 15.30 del prossimo 20 febbraio. All’ordine del giorno cumulativo sono state inserite le varie richieste: revocata degli atti adottati nell’assemblea del 30 dicembre, ovvero sfiducia Cda e nomina Gerardini; esame situazione Cogesa, esame avvio della procedura dello stato di crisi d’impresa ed eventuali provvedimenti, avviso amministratore unico, preconsuntivo 2022. Resta in sospeso il bilancio previsionale, bocciato nella famosa assemblea dai soci presenti. Un controllo analogo che viene convocato nella vigilia del carnevale. Un modo, si spera, per gettare la maschera.

Lascia un commento