banner
banner

VILLALAGO – Una donna di circa 55 anni è rimasta gravemente ustionata mentre accendeva la stufa a legna nella sua abitazione di Villalago, borgo lacustre della Valle del Sagittario. L’incidente domestico si è verificato nei giorni scorsi. Non si conosce ancora con esattezza la dinamica dell’accaduto, ma l’ipotesi più probabile è che la donna avrebbe utilizzato una bottiglietta di alcol fino ad essere investita in pieno dal ritorno di fiamma. Quindi la corsa al pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona dove la donna è stata presa in carico e trattata dai sanitari per circa cinque ore prima del trasferimento presso il centro specializzato di Roma che si trova all’interno dell’ospedale S. Eugenio. I medici del nosocomio cittadino le hanno diagnosticato ustioni di secondo e terzo grado in varie parti del corpo, volto e braccia comprese. Da qui la necessità del trasferimento dopo il pronto intervento del locale presidio ospedaliero. La 55 enne fortunatamente non corre pericolo di vita ma dovrà seguire il ciclo di terapie della struttura sanitaria capitolina prima di tornare nel pieno delle sue forze. Insomma una disavventura bella e buona che poteva finire in tragedia.

Lascia un commento