banner
banner

SULMONA – Rubano un PC dall’auto in sosta ma nel giro di pochi minuti vengono fermati dalla Polizia. Protagonisti della vicenda sono due giovanissimi stranieri, di cui uno minore, sorpresi l’altra sera in semi flagranza di reato dalla Squadra Volante del Commissario PS di Sulmona, impegnata nei servizi di controllo del territorio. I due, da quanto si è appreso, avrebbe aperto una vettura lasciata in sosta in un quartiere cittadino, approfittando del fatto che la stessa non era stata chiusa a chiave dalla proprietaria per una mera dimenticanza, fino ad asportare il PC che era vi era custodito all’interno. Gli operatori del Commissariato, dopo aver ricevuto una segnalazione, hanno fermato i due giovanissimi che circolavano con fare sospetto fino a perquisirli e a rinvenire la refurtiva. A quel punto la Polizia ha rintracciato la legittima proprietaria per riconsegnare di persona quanto asportato. Gli autori del furto sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per danneggiato aggravato dal momento che i due avrebbero preso di mira altre vetture parcheggiate nei pressi della stazione ferroviaria. Uno di loro, in evidente stato di alterazione, è stato trasportato in ospedale per controlli ed accertamenti. Risulta ancora in osservazione in attesa di un probabile trasferimento presso una struttura psichiatrica. Il minore, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato trasferito in carcere per l’inosservanza dell’obbligo di dimora.

Lascia un commento