banner
banner

SULMONA – Cade dalla bici e finisce in ospedale. E’ stato trasferito nel reparto di chirurgia pediatrica del nosocomio del capoluogo adriatico un bimbo originario di Scanno che ieri è caduto mentre era in sella alla sua bici. Un “piccolo” incidente che pure ha recato qualche problema al bambino che è stato trasportato dai genitori al pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona. La famiglia non ha voluto lasciare nulla al caso ma al contrario voleva vederci chiaro e sottoporlo a tutti gli accertamenti di rito. Dopo la caduta il bimbo ha accusato subito alcuni dolori. D’accordo con i sanitari dell’ospedale dell’Annunziata è stato deciso il trasferimento a Pescara, nel reparto di chirurgia pediatrica, per trauma chiuso all’addome. All’inizio si era pensato di ricorrere all’ausilio dell’elisoccorso ma alla fine il trasporto è avvenuto in ambulanza. Nel presidio ospedaliero del capoluogo adriatico il bimbo sarà sottoposto ad ulteriori esami. Tutti stanno facendo il tifo per lui affinchè si riprenda presto. Quello che è certo però è che il caso rimette al centro dell’attenzione la classificazione dei singoli ospedali. Sulmona è qualificato come presidio di base. E interventi chirurgici, per bimbi al di sotto dei dieci anni di età non sono consentiti, salvo urgenze e salvo l’adozione di terapie particolari. Proprio domani si discuterà della riorganizzazione della rete ospedaliera all’Aquila.

Andrea D’Aurelio



Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com