banner
banner

SULMONA – “Assessore in confusione”. Non si placa lo scontro politico sugli impianti sportivi all’indomani dei lavori affidati sugli spogliatoi del Palasport Serafini. Il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Salvatore Zavarella, ricorda che l’attuale amministratore ha impiegato dieci mesi per ripetere il bando sulla gestione del Pallozzi, fino a scontrarsi con il caro energia e rendere impossibile affidare il terreno di gara. “Preciso all’assessore che è proprio lui a non mancare mai occasione per criticare chi lo ha preceduto. Gli interventi da me citati sono frutto di 5 anni di amministrazione Casini di cui sono onorato di aver fatto parte. Peraltro l’adeguamento della sicurezza della piscina comunale, l’adeguamento sicurezza dello stadio Pallozzi e della pista di Atletica risalgono proprio al mio mandato. Nella confusione non ci ha detto l’assessore se si è accorto di dover espletare una gara di appalto sul campo mazzetti il quale ha ereditato 800 mila euro dal suo predecessore. Suggerisco all’assessore di schiarirsi le idee prima di dire inesattezze”- tuona Zavarella ricordando che, per quanto concerne l’europattinaggio l’organizzatore aveva già chiarito nelle scorse settimane che la rinuncia di Sulmona era arrivata per mail dal Comune dopo la certificazione delle condizioni di idoneità della centrale piazza per via del fondo stradale.

Lascia un commento