banner
banner
banner

SULMONA – Spostarsi dalla stazione ferroviaria di Sulmona fino al centro storico sta diventando un’impresa per cittadini e turisti. I bus urbani non rispettano sempre gli orari indicati nella tabella di marcia, facendo venir meno i collegamenti. I tempi di attesa in alcune occasioni si protraggono per non poco tempo con evidenti disagi per coloro che devo raggiungere il centro cittadino per impegni di lavoro o di altra natura. Per chi decide di spostarsi a piedi ci si avventura in una vera e propria odissea fra i marciapiedi che a tratti sono assenti, autovetture poste in modalità “sosta selvaggia”, scarsa illuminazione nelle ore serali e notturne. Le condizioni del manto stradale impongono inoltre agli automobilisti di effettuare manovre particolari onde evitare di danneggiare l’auto vista la presenza di vistose buche, più volte segnalate agli organi preposti. A tutto ciò si aggiunge anche il caos che si viene a creare nel parcheggio della stazione ferroviaria dove, chi decide di lasciare la propria autovettura, si deve imbattere in una vera e propria corsa contro il tempo. “Chiediamo solo più attenzione per una zona nevralgica della città, primo biglietto da visita per i turisti che transitando per la stazione, decidono di sportarsi in centro”- fanno notare i sulmonesi. Sul collegamento degli orari dei bus urbani con i treni è stato il comitato “Sulmona, stazione di Sulmona” a chiedere spiegazioni al sindaco Annamaria Casini e all’assessore al ramo Alessandra Vella. Interventi sul viale della stazione, come annunciato nei mesi scorsi dall’assessore ai lavori pubblici Mario Sinibaldi, sono in programma.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento