banner
img-20220705-wa0024

Ingresso bloccato in ospedale per la Tac con contrasto da eseguire ad un paziente Covid. Una procedura di routine, che è stata eseguita questa mattina, che pure ha provocato qualche disagio all’utenza che doveva accedere ai singoli reparti ed ambulatori per l’erogazione della prestazione sanitaria. Alla spicciolata gli utenti si sono recati al vicino Cup per riprenotare gli esami richiesti. La chiusura dell’accesso dell’ala vecchia si è reso necessario per consentire il passaggio del paziente positivo, dalla rianimazione alla nuova radiologia. Un percorso obbligato per lo svolgimento della Tac con contrasto. Al termine delle operazioni si è proceduto alla sanificazione degli spazi e al ripristino della normalità. Dopo due anni di pandemia, per via dell’organizzazione interna del nosocomio, è necessario ancora chiudere accessi per i percorsi ordinari Covid. Una particolarità che non può non essere rilevata. “Stavamo per chiamare i Carabinieri”- tuona una donna avvicinandosi alle nostre telecamere. La calma è tornata una volta riaperto l’accesso di viale Mazzini.

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close