banner
banner
banner

PREZZA – Risarcito il comune di Prezza a causa dell’interruzione della linea telefonica al Palazzo Municipale. I fatti risalgono alla scorsa estate e la Telecom ora deve risarcire il comune. A farlo sapere è il sindaco Marianna Scoccia. L’atto venne depositato nel settembre scorso nei confronti di Wind Tre spa quale società proprietaria della rete di telefonia al fine di ottenere il riconoscimento del danno all’immagine subito dal Comune. Il caso è stato curato dall’avvocato Debora Forgione. L’interruzione della linea telefonica si verificò anche alle utenze domestiche con il primo cittadino che fece partire le dovute azioni legali dal momento che “rimanere isolati nel mese di agosto”- fece rilevare Scoccia- “quando il paese è meta di emigranti che tornano per godersi la vacanza nella loro terra d’origine, fa in modo che i disagi aumentino a dismisura”. Il danno più grave lo hanno subito gli anziani, perché avendo poca dimestichezza con le nuove tecnologie, sono rimasti praticamente isolati.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento