banner
banner

TORRE DE PASSERI – Un 59enne di Torre de’ Passeri è finito in ospedale per una presunta intossicazione da monossido di carbonio. Secondo una prima ricostruzione, all’origine dell’episodio ci sarebbe un malfunzionamento della stufa a gas che l’uomo usava per scaldare la sua abitazione, nel centro del paese del pescarese. A lanciare l’allarme è stato il figlio dell’uomo, che, stamani, entrando in casa, ha trovato il padre riverso a terra. Lanciato l’allarme al 118, sul posto è arrivata l’ambulanza medicalizzata da Scafa. Dopo essere stato stabilizzato al pronto soccorso di Pescara, il 60enne è stato trasferito nelle Marche per un trattamento nella camera iperbarica. Del caso si sono interessati anche i Carabinieri della Compagnia di Popoli che sono intervenuti sul posto per i rilievi di rito. Sono in corso ulteriori accertamenti per far luce sull’episodio.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento