banner
banner

La pioggia non ha fermato il concerto di chiusura della Perdonanza Celestiniana. La musica emozionante del maestro Morricone hanno fatto dimenticare la giornata infernale tra incendi e nubifragi.

Andrea Morricone sul palco del Teatro del Perdono a Collemaggio per la chiusura della Perdonanza numero 726 con lo spettacolo “L’Aquila per Ennio Morricone” – Morricone dirige Morricone. 140 persone sul palco con l’orchestra Roma Sinfonietta, il nuovo coro lirico sinfonico romano, il soprano Vittoriana De Amicis, diretti dal maestro, figlio dell’indimenticabile Ennio, un personaggio eccezionale di recente scomparso, legato all’Aquila da un filo indissolubile e cittadino onorario.

Poche parole quelle del maestro Andrea Morricone che, tra gli altri fratelli, ha scelto più di tutti di seguire le orme del padre. Ha iniziato a studiare musica sotto la sua guida, in seguito si è diplomato presso il conservatorio di Santa Cecilia di Roma, diventando compositore e direttore d’orchestra. Dal 1996 al 1998 è stato direttore artistico dell’Auditorium dell’Istituto Massimiliano Massimo nella Capitale, in seguito ha tenuto numerosi concerti sia in Italia che all’estero. Fra i suoi successi c’è anche la direzione dell’orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dell’orchestra dell’Opera di Budapest. Negli anni Ottanta Andrea ha collaborato con il padre Ennio Morricone per realizzare la colonna sonora del film Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore e nel 1990 il suo lavoro gli è valso un BAFTA.. Sul palco anche Marco, l’altro figlio, che ha ricordato la figura del padre e il legame con questa città. Come dimenticare le lacrime del maestro dopo il terremoto davanti al Teatro Comunale distrutto?

Il sindaco Pierluigi Biondi alla fine ha premiato tutti, ringraziando il maestro De Amicis poiché ha reso questo evento la “Perdonanza dei miracoli” e agli operai del Comune che hanno compiuto un lavoro enorme per ripristinare l’area di Collemaggio.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com