banner
banner
banner

SULMONA – Fumata nera per il nuovo assetto del traffico in centro storico. La maggioranza consiliare di Palazzo San Francesco si è riunita ieri per riprendere le fila del discorso dopo la proroga concessa ai titolari di permessi di ztl, dalla Giunta Comunale, fino al prossimo 30 giugno. “Abbiamo iniziato una serie di valutazioni e ci siamo aggiornati per fine settimana. L’obiettivo è quello di trovare una strada per una complessiva riqualificazione del salotto cittadino”- afferma il sindaco, Gianfranco Di Piero, tornato in presenza dopo la guarigione dal Covid. In queste ore è riesploso il dibattito tra fuatori e contrati all’Apu che andrebbe riportato su un piano di valutazione più alto. “Contiamo su una risposta nel fine settimana. Abbiamo chiesto il ripristino del vecchio orario 10.30-13.30 e 17.30-20.30, con scivolamento estivo alle 24 da non escludere”- hanno fatto sapere da Sulmona fa Centro. Resta in piedi l’ipotesi di una chiusura no stop nel week end. Di tutt’altro avviso Sulmona senza Smog e le altre associazioni secondo le quali, dopo i grandi numeri raggiunti nel periodo pasquale e visto il traino della Transiberiana, l’amministrazione comunale non può avere tra le prioriità il ritorno allo storico assetto della ztl. Insomma una matassa non facile da sbrogliare, fermo restando la necessità di dare una direzione al centro storico.

banner

Lascia un commento