banner
banner

SULMONA – Tre bus sono andati in tilt a inizio settimana, di cui due recuperati e uno ancora fuori uso. Gli studenti del Certamen Ovidianum Sulmonense sono rimasti a piedi giovedì scorso, almeno alcuni di loro, con i docenti che hanno dovuto fare la spola dall’Hotel in cui alloggiavano fino al Cinema Pacifico. Ma i disagi sul fronte dei trasporti urbani stanno per finire. Almeno si spera. In queste ore è stata aggiudicata in via provvisoria la gara per l’acquisto di due nuovi bus a metano che era andata deserta precedentemente. “Gli uffici stanno esperendo tutte le pratiche per addivenire a una aggiudicazione definitiva”- spiega il vice sindaco e assessore comunale ai trasporti, Luigi Biagi. E’ un passo avanti per reperire i due nuovi bus che sicuramente si andranno ad aggiungere ai sette che restano in funzione sui venti disponibili. E’ facile intuire che il report resta desolante. Ma l’assessore Biagi spinge il piede sull’acceleratore sul fronte dell’esternalizzazione del servizio. “Subito dopo Pasqua incontreremo la Regione”- aggiunge Biagi spiegando che proprio ieri si è tenuto un summit a Palazzo San Francesco per discutere della riorganizzazione delle corse e degli orari ma anche della rottamazione dei mezzi che non possono più essere utilizzati. La strada da fare è lunga ma si cerca di salvare il salvabile.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com