banner
banner
banner

SULMONA – Esplode il contagio senza freni in Valle Peligna. Il bollettino odierno del Covid, che non concede alcuna tregua, conta ben 30 nuovi contagi, un balzo notevole di sorvegliati e un altro ricovero. La Valle Peligna resta quindi nella morsa del virus senza freni con il Covid che galoppa e continua a fare breccia un pò ovunque. I nuovi positivi, tracciati dalla Asl, risultano domiciliati 18 a Sulmona, 4 Introdacqua, 3 Raiano, 3 Pratola Peligna, 1 Pacentro e 1 Pettorano sul Gizio. Hanno dai 79 ai 6 anni di età. Ben 7 di loro sono in età scolare. Questo vuol dire che il virus corre anche tra i banchi ma il tempestivo ed efficace meccanismo di prevenzione permette al sistema scuola di reggere. Nonostante tutto. Con la messa in sorveglianza dei contatti stretti degli studenti positivi, non si è reso necessario un nuovo provvedimento di isolamento o quarantena per altre classi. Nella casella dei nuovi casi sono finiti in città, tra gli altri, la consigliera comunale di 55 anni messa a referto oggi, un volontario della Protezione Civile di 18 anni, 6 minori, un nucleo familiare di due persone e un’anziana di 79 anni per la quale si è reso necessario il ricovero nel reparto malattie infettive dell’ospedale di Avezzano, nonostante le due dosi di vaccino. Il quadro clinico non è grave ma la degenza si è resa necessaria per le sue patologie pregresse. Secondo i sanitari la protezione del vaccino le avrebbe evitato il ricovero in area critica. Salgono così a 7 i posti letto occupati per i pazienti dell’area peligno-sangrina. Un dato in risalita ma ancora contenuto per la buona risposta della campagna vaccinale in atto che si fermerà solo nel giorno di Ognissanti. A Pacentro è risultato positivo un consigliere comunale di 55 anni mentre vanno aggiunte al bollettino anche tre reinfezioni registrate a Sulmona di cui anonamala, quella del barbiere che ha contratto il Covid dopo quattro mesi dalla guarigione.  Positiva dopo un anno e due mesi dal primo tampone una giovane coppia non vaccinata. In questo caso l’arco temporale potrebbe giustificare una nuova infezione. Gli attualmente positivi sul territorio salgono a 135 mentre i sorveglianti sono 300 (+28 rispetto ieri). Un dato che continua a crescere, segno che il quadro epidemiologico non si assesta e pone l’area peligno-sangrina tra le zone a rischio moderato. Un’opportuna per tornare a respirare e fermare il contagio random arriva dallo screening di massa in corso al Palasport. Finora sono stati svolti circa 40 tamponi. Si andrà avanti fino alle 18,30.E ancora domani dalle 15 alle 18,30 e domenica dalle 9 alle 14. Partecipare è fondamentale. (a.d’.a.)

MAPPA CONTAGI

Sulmona 73, Raiano 19, Introdacqua 12, Pratola Peligna 9, Pettorano sul Gizio 5, Castel Di Sangro 4, Rivisondoli 2,  Pacentro 2, Roccaraso 1, Corfinio 1, Scanno 1, Pescasseroli 1, Prezza 1, Campo Di Giove 1

Ricoveri in terapia intensiva 0

Ricoveri non in terapia intensiva 7

MAPPA VACCINI

Area peligno-sangrina 89709

Area Sulmona- Pratola 67872(+ 136 rispetto a ieri)

banner

Lascia un commento