banner
banner

SULMONA – Il Comune fissa il tetto annuo dei contrassegni per i disabili. Sono circa 300 le richieste che vengono inoltrate agli uffici nel corso dell’anno. I passi speciali per la ztl, che vengono rilasciati per un determinato arco temporale e in caso di evenienza, devono essere acquistati dal Comune per poi essere rilasciati a chi ne fa richiesta. A Palazzo San Francesco è stato fatto quindi rifornimento. Con determina dirigenziale firmata dal Segretario Comunale Nunzia Buccilli e pubblicata sull’Albo Pretorio del Comune di Sulmona è stato stabilito di affidare alla Ditta BUY QUICK Soc. Coop., con sede in Lusciano – 81030 (CE), la fornitura di. n. 300 contrassegni di parcheggio per disabili modello europeo, per l’importo di € 494,10. Il regolamento di esecuzione e attuazione del Nuovo Codice della Strada ha stabilito che, in materia di strutture, contrassegno e segnaletica per facilitare la mobilità delle persone invalide, con il quale l’autorizzazione per la circolazione e la sosta dei veicoli a servizio delle persone invalide è resa nota mediante l’apposito contrassegno invalidi conforme al nuovo modello. Solitamente non si superano quasi mai le 300 richieste annue. Per i pass tradizionali è arrivata intanto la proroga per i non residenti, coloro che avevano un permesso valido fino al 31 dicembre 2017. Devono presentare regolare domanda di rinnovo i non residenti che hanno un pass scaduto al 31 dicembre 2018.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento