banner
banner

SULMONA – “Non è giusto che in un città come Sulmona venga meno il Tribunale. Gli amministratori e tutti gli enti preposti facciano di tutto per scongiurare la sciagura della soppressione”. E’ la voce dei sulmonesi che arriva dalle piazze e dai quartieri cittadini a proposito della cancellazione del Palazzo di Giustizia, prevista dalla riforma della geografia giudiziaria, confermata pochi giorni fa all’Aquila dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando. I cittadini, nella racconta di opinioni condotta da Onda Tg, tornano a farsi sentire e gridano allo scandalo. “In un territorio come Sulmona non può esserci una mancanza del genere”- spiegano i sulmonesi- “se il Tribunale verrà chiuso si verificherebbe non un fatto grave, ma gravissimo con evidente ripercussioni per l’economia e la sicurezza della città. E’ indubbio che Sulmona non è una città tranquillissima come una volta e ne consegue che la sopravvivenza di un presidio giudiziario è fondamentale, per non parlare del rischio di ingolfamento del Tribunale provinciale”- fanno notare i sulmonesi- preoccupati per l’ennesima batosta che verrebbe inflitta al territorio. “Ci auguriamo che non sia così e che, chi di dovere, riesca a difendere il nostro Tribunale”- concludono i cittadini.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com