banner
banner

CORFINIO – Fabio Fernando Rizi è un cittadino di Corfinio, da tempo emigrato in Nord America,
precisamente a Toronto, in Canada. Studioso e docente di Storia e filosofia nella
locale Università, ha dedicato la sua attenzione allo studio e alla divulgazione
dell’opera di Benedetto Croce, facendo conoscere l’opera del filosofo.
Ora la FONDAZIONE BRIGATA MAIELLA si è fatta carico della traduzione, a cura di
Maria Laura Mosco, e della stampa (editore Rubbettino) del volume di Rizi
“BENEDETTO CROCE ED IL FASCISMO ITALIANO”,
che ricostruisce con grande attenzione le posizioni
e le idee di Croce durante il ventennio fino alla nascita della Repubblica e la
Costituente.
Il volume verrà presentato al pubblico DOMENICA 12 SETTEMBRE, alle ore 18, presso
la sala consiliare del Comune di Corfinio.
Ne parleranno il sindaco Romeo Contestabile; il preside emerito dell Liceo Classico
Ovidio di Sulmona, Giuseppe Evangelista, compagno di studi di Fabio Rizi; Nicola
Mattoscio, presidente della Fondazione Brigata Maiella.
In collegamento in remoto dal Canada, Fabio Rizi e, da Napoli, Marta Herling,
segretario Generalle dell’Istituto di Studi Storici B. Croce e nipote del filosofo.
Collaborano all’evento il Premio Nazionale di Cultura B. Croce di Pescasseroli,
che nel 2019 aveva conferito un attestato a Fabio Rizi, e il recente Parco
Letterario “B. Croce e l’Abruzzo”, che comprende anche i comuni di Pescasseroli,
Montenerodomo e Raiano oltre al Parco della Maiella ed il Pnalm.

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com