banner
banner

Nella Sala Polifunzionale in via Comi a Teramo, sabato 11 maggio si è tenuta la presentazione di “Dhàfmall”, 6° libro di Enzo Delle Monache (Artemia Nova Editrice), l’evento è stato moderato dalla sociologa Giovanna Frastalli.

gruppo_enzoDurante la presentazione abbiamo avuto modo di ascoltare gli interventi del giornalista e saggista Sandro Galantini autore della prefazione, la dirigente scolastica Maria Letizia Fatigati, la vicesindaco di Teramo Maria Cristina Marroni, lo psicologo Ernesto Albanello e lo studioso Elso Simone Serpentini, i quali hanno tracciato le note fondamentali del libro nel contesto socio culturale dell’Aquila. Durante la presentazione abbiamo potuto apprezzare l’esibizione dell’étoile Marzia Flammini, le foto di Luca Gianfelice ed i video di Pino Marrocco.

L’autore con pudore e discrezione s’inoltra in un argomento spigoloso e soprattutto molto doloroso per ogni Aquilano, enzoquello del terremoto, visto però questa volta come un cammino a ritroso, una caccia al tesoro dove i tesori sono i “7 scrigni” contenenti ognuno l’identità, la cultura, la storia e l’anima di L’Aquila. Il racconto si svolge attraverso gli occhi di “Dhàfmall” la quale procede nella notte tra le macerie, accompagnata da 2 ciceroni che durante il percorso l’aiuteranno a vedere e ritrovare ciò che si è perso. L’autore ricorda la casa dello studente dove lui ha vissuto e una città che gli è rimasta nel cuore. Con questo libro l’Autore vuole cercare di ridare voglia e speranza in un futuro, sicuramente diverso dal passato ma non per questo ignaro di ciò che è stato e di ciò che si è perso.

Libro carico di empatia e speranza, dove ci s’impegna a guardare con occhi nuovi la rinascita di una città che sarà in futuro L’Aquila.

Di Manuela Sabini

Manuela Sabini, laurea Magistrale in "Scienze riabilitative delle professioni sanitarie", autrice del manuale "Che cos'è il Disturbo di Personalità Border Line?". Svolge la professione di Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica, presso la ASL PESCARA, CSM AREA METROPOLITANA, è autrice di articoli inerenti le attività di medicina orientale, riabilitazione psichiatrica e cultura.

Lascia un commento