banner
banner

L’AQUILA – Sia il Comune che il Comitato perdonanza avevano chiesto alla ASL, alla distribuzione dei generi alimentari e al coordinamento dei sindaci del cratere sismico del 2009 che le figure principali della perdonanza 2020 appartenessero agli “angeli custodi”, donne e uomini in prima linea nella corsia ospedaliera, nei supermercati o giovani che rappresentano il futuro del territorio e il suo rilancio

Dopo una selezione, la scelta è stata per un medico di 35 anni Desiree Biccirè, all’ultimo anno della scuola di specializzazione in anestesia e rianimazione, in prima linea nel complesso del G8 dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila, allestito per ricoverare i pazienti contagiati dal coronavirus, e che sarà la Dama della Bolla. Massimiliano Fornella, che lavora da 15 anni in un ipermercato dell’Aquila sarà il Giovin Signore. Angela Marrone, 19 anni e si è appena diplomata al liceo linguistico “Cotugno” dell’Aquila sarà la Dama della Croce.

“Angeli custodi” che hanno profuso il loro impegno durante l’emergenza covid, che hanno assistito i malati e hanno trascorso l’anno scolastico in casa senza poter godere della “notte prima degli esami”!

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com