banner
banner

SULMONA – Un mese di eventi dal 23 luglio al 23 agosto in dieci comuni del Centro Abruzzo ( Sulmona, Bugnara, Barrea, Scanno, Introdacqua, Pratola Peligna, Prezza, Anversa degli Abruzzi, Roccaraso, Villalago) fra musica, natura, escursioni, concerti a tema e percorsi artistici. Programma ricco per il Festival del Muntagninjazz che quest’anno taglia il traguardo della decima edizione. La lunga e piacevole kermesse è ancora una volta all’insegna della coesione e dell’integrazione. Il Festival approderà nelle piazze, nei quartieri e nei borghi incontaminati della Valle, sfruttando quelli scenari naturali e mozzafiato. Da Bugnara a Villalago, Alfa ed Omega del Muntagninjazz, si passerà per il secondo anno consecutivo nel capoluogo peligno dove c’è grande attesa per la due giorni di “Piano piano per Sulmona”, la grande festa dedicata al pianoforte. Il 19 e il 20 agosto sarà il piano a risuonare negli angoli più suggestivi e nei più bei luoghi storici della città con concerti, eventi, appuntamenti. L’evento è organizzato in collaborazione con Fabbricacultura e Dmc Cuore dell’Appennino. Nella tappa sulmonese del Festival riaprirà anche la Ovidii Taberna, lo spazio dedicato ad alcuni testi del sommo poeta che ha riscosso successo nelle precedenti edizioni. Due le presenze di rilievo: Fabrizio Bosso e Stefano Bollani, entrambi in concerto all’Abbazia. “L’intento del nostro Festival è proprio quello di unire il Centro Abruzzo e anche quest’anno siamo riusciti ad offrire un programma abbastanza variegato”, sottolinea il Presidente dell’associazione Muntagninjazz Valter Colasante. Parla di “manifestazione di alto rilievo” il Presidente del Consiglio Comunale di Sulmona Katia Di Marzio.  “E’ un evento che ha una risonanza enorme”- rileva il componente della Dmc Cuore dell’Appennino Fabio Spinosa Pingue. “ Il Festival sta meglio interpretando la funzione di attrarre gente e turismo, tanto da offrire una proposta qualitativa non indifferente”, aggiunge Spinosa. Alla presentazione della decima edizione del Festival erano presenti, fra gli altri, il Presidente della Provincia dell’Aquila Antonio De Crescentiis e il Vice Presidente della Fondazione Carispaq Armando Sinibaldi.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com