banner
sede-del-rettorato-palazzo-camponeschi

Preso atto del perdurare di una situazione epidemiologica critica e considerato che la mobilità degli studenti universitari può rappresentare un maggior fattore di diffusione dell’infezione, l’Università degli Studi dell’Aquila, aggiornando disposizioni precedenti, ha deciso di adottare la didattica a distanza sino al giorno 6 aprile 2021, riservandosi di rivedere tale modalità in relazione all’evoluzione della situazione sanitaria o ad interventi delle autorità competenti a livello regionale o nazionale.

Studentesse e studenti saranno comunque messi nelle condizioni di poter proseguire e concludere il proprio percorso formativo, di svolgere le sedute di laurea e sostenere gli esami previsti nell’osservanza di rigorose misure di sicurezza.

Come regola generale, si informa che tutte le attività previste in presenza, descritte di seguito, si conformeranno alle vigenti norme di sicurezza e prevenzione del rischio pandemico. Per le tutte le attività consentite in presenza, sarà comunque necessario prenotarsi mediante l’App UnivAq.

LEZIONI ED ESAMI

  • Didattica a distanza
  • Attività di laboratorio ed esercitazioni: attività in presenza per piccoli gruppi, ove compatibile con logistica e tipologia di attività pratica; in alternativa, attività in modalità mista.
  • Didattica a distanza con la possibilità di attività in presenza per i laboratori e le esercitazioni definite dai Comitati Ordinatori, sulla base di specifiche esigenze dei singoli corsi.
  • I dottorandi e gli specializzandi potranno svolgere le attività di ricerca e quelle assistenziali in presenza.
  • Le scuole di specializzazione di area sanitaria e le attività dei tirocinanti delle professioni sanitarie e medica, come pure l’area della formazione all’insegnamento, si svolgeranno sia in presenza che a distanza, in base alla disponibilità degli spazi aula.

Gli esami di profitto delle lauree, lauree magistrali e lauree magistrali a ciclo unico si svolgeranno a distanza.

Studentesse e studenti con disabilità che intendano fruire di esami in presenza dovranno farne richiesta, con congruo anticipo, al Prorettore alla disabilità e al Presidente del Corso di Studi, specificando le proprie esigenze.

Le attività inerenti alla preparazione della tesi di laurea – studio, laboratorio e colloquio con il Relatore – potranno essere svolte in presenza; il Relatore dovrà richiedere autorizzazione al Direttore di Dipartimento per l’accesso della laureanda o del laureando alle strutture.

Tutte le sessioni di laurea e di conferimento degli altri titoli rilasciati dall’Ateneo si svolgeranno in modalità a distanza.

È intenzione di UNIVAQ organizzare, non appena le condizioni sanitarie lo consentiranno, un graduation day per festeggiare tutti i laureati che hanno acquisito il titolo durante l’emergenza COVID-19.

I tirocini curriculari potranno essere svolti a distanza, in presenza o in modalità mista, compatibilmente con la disponibilità della struttura ospitante. Quest’ultima dovrà garantire che l’organizzazione degli spazi sia tale da ridurre al minimo il rischio di prossimità e di aggregazione, e che vengano adottate tutte le misure organizzative di prevenzione e protezione, contestualizzate rispetto alle specifiche attività da svolgere, avendo particolare riguardo alle particolari esigenze delle persone con disabilità. Lo svolgimento dei tirocini in presenza presso le strutture dell’Ateneo verrà autorizzato sulla base delle specifiche esigenze stabilite dai Consigli dei Corsi di Studi e con modalità organizzative da concordarsi con i Direttori di Dipartimento.

Lo svolgimento dei tirocini di area sanitaria potrà avvenire in presenza o a distanza, sulla base delle decisioni assunte, nel rispetto delle direttive nazionali, dai Presidenti dei Corsi di Studi. In particolare, per la modalità di svolgimento in presenza, ferma restando la possibilità di posticipo, gli studenti dovranno esprimere il loro assenso. In ogni caso, le modalità di svolgimento dei tirocini per i soggetti recanti condizioni di fragilità, diretta o indiretta, verranno valutate singolarmente.

È ammesso lo svolgimento dei tirocini extracurriculari, in modalità in presenza, presso tutti i soggetti ospitanti che svolgono attività produttive nei settori non sospesi ai sensi della normativa vigente.

Lo svolgimento di tirocini potrà avvenire a condizione che l’organizzazione degli spazi nei locali del soggetto ospitante sia tale da ridurre al massimo il rischio di prossimità e di aggregazione e che vengano adottate tutte le misure organizzative di prevenzione e protezione, contestualizzate rispetto alle specifiche attività da svolgere, avendo particolare riguardo alle esigenze delle persone con disabilità.

Nei luoghi di lavoro dovranno essere integralmente rispettati i vigenti protocolli di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

I Direttori di Dipartimento e i responsabili degli uffici interessati organizzano, all’interno delle strutture dell’Ateneo, le attività dei borsisti 150 ore nel rispetto delle norme di sicurezza.

L’accesso degli studenti agli uffici amministrativi sarà consentito solo previo appuntamento e nel rispetto delle norme vigenti.

Di regola, i ricevimenti si svolgono in modalità telematica. In casi eccezionali, sarà possibile farli in presenza previo appuntamento via mail con il docente, che ne darà comunicazione all’Ufficio Sicurezza e Igiene sul Lavoro.

Al fine di ridurre al minimo le occasioni di contagio, le aule studio resteranno chiuse.

L’accesso alle sale lettura delle biblioteche è riservato ai laureandi, ai dottorandi e agli specializzandi, previa prenotazione con l’App UnivAQ. Il servizio di prestito resta invece aperto a tutti gli studenti presso tutte le biblioteche di Ateneo, previo appuntamento. Per maggiori informazioni, si rinvia agli avvisi che saranno pubblicati sulla pagina web delle biblioteche.

Per quanto riguarda il progetto ERASMUS e i progetti di scambio con gli altri paesi, legati a qualsiasi percorso di formazione o a collaborazioni con docenti stranieri, gli spostamenti da e per l’estero sono possibili secondo gli artt. 6, 7, 8 del DPCM del 14/01/2021. Si raccomanda, in ogni caso, di verificare le limitazioni e le disposizioni in vigore al momento del viaggio sul sito “Ministero della Salute – Covid-19 – Viaggiatori”.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close