banner
banner
“Ho descritto i numeri dell’Abruzzo sia considerando la regione all’interno dei suoi confini, che rispetto al mondo, descrivendo il quadro delle risorse e delle normative sia nazionali che europee destinate agli investimenti e gli ho detto che siamo pronti per diventare una nuova piattaforma imprenditoriale capace di attrarre investimenti sia nazionali che interanzionali”. “Presto, presso la sede dell’ambasciata americana, insieme con il presidente della Conferenza delle Regioni, Bonaccini, i presidenti di Calabria, Piemonte, Veneto e Toscana e a una serie di imprenditori, incontreremo di nuovo l’ambasciatore Phillips per trovare nuove occasioni di investimenti”.
Cosi’ il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, al termine della visita ufficiale compiuta questa mattina all’Aquila dall’ambasciatore Usa in Italia, John Phillips. Il diplomatico, ha inoltre incontrato a Palazzo Silone una delegazione di studenti universitari abruzzesi che prendono parte al progetto “Wayne Abruzzo”, in virtu’ del quale agli studenti piu’ meritevoli viene concesso di seguire un corso di studi a Detroit nella Wayne University e, viceversa, a quelli americani viene concesso di seguire un corso di studi nelle università abruzzesi insieme ad un soggiorno per conoscere e approfondire la cultura italiana nello splendido borgo di Gagliano Aterno.
“I giovani abruzzesi non saranno costretti ad emigrare perché nella regione ci sono segni di una crescita economica” ha detto l’ambasciatore Phillips nel corso dell’incontro. “Sono un americano di seconda generazione – ha detto rivolto agli studenti l’ambasciatore, ricordando le sue origini italiane – dico ai giovani che vedo un futuro qui per loro, ci sono segni di crescita economica: non sarete costretti ad emigrare” A ricevere l’ambasciatore, altre al presidente D’Alfonso, c’erano il vice presidente Giovanni Lolli e il consigliere regionale Luciano Monticelli.
Marco Malvestuto

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com