banner
banner

In occasione del centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” ospita in cartellone lo spettacolo “Tra la carne e il cielo”, progetto del violinista performer Valentino Corvino, con la partecipazione dell’attrice Iaia Forte e del Sonoracorda Ensemble, dove la musica di Johan Sebastian Bach incontra le immagini di Pasolini, gentilmente concesse dalla Cineteca di Bologna. 

L’appuntamento è per domenica 16 ottobre presso l’Auditorium del Parco con inizio alle ore 18.

Memorie, lettere, poesie ed interviste di Pier Paolo Pasolini estratti dai “Quaderni rossi”, da “Vita attraverso le lettere”, dalla sceneggiatura di “Accattone” fino all’intervista concessa a Furio Colombo poche ore prima di morire. Pagine straordinarie il cui filo conduttore è proprio il motivo per cui Pasolini amava la musica di Bach, la convivenza a volte pacifica, a volte sofferta, tra le pulsioni terrene ed un’elevatissima spiritualità. Le letture si intersecano con pagine di Johann Sebastian Bach che lo stesso Pasolini ha usato come colonna sonora dei suoi film. Durante lo spettacolo viene proiettata una selezione di rare e preziose foto tratte dai set dei film “Teorema”, “Uccellaci e uccellini” e il “Vangelo Secondo Matteo”, tre capolavori pasoliniani di proprietà della Cineteca di Bologna. L’esecuzione è affidata al Sonoracorda Ensemble formato da un quartetto vocale con il contralto solista Aouxue Zhu, un quintetto d’archi, flauto, oboe e corno inglese.

Il collante dello spettacolo è il testo interpretato dalla attrice Iaia Forte, volto noto al grande pubblico per la partecipazione a spettacoli e sere tv di successo, celebri film con registi come Martone, Sorrentino, Ozpetech e tanti altri. Note, parole e immagini in bilico “tra la carne e il cielo”!

Lo spettacolo è in abbonamento alla 77.ma stagione della Barattelli.

Lascia un commento