banner
banner

C’è molto di più nell’universo di quello che non possiamo ancora spiegare: la materia oscura. C’è una grande parte dell’universo di cui non sappiamo molto. Non siamo sicuri se la materia oscura sia composta da particelle sconosciute o se possa essere spiegata modificando le leggi della fisica. La sua composizione potrebbe insegnarci molto sulla storia e la struttura del nostro universo. A fine ottobre, in tutto il mondo, si celebra il Dark Matter Day, la storica caccia all’invisibile, qualcosa che gli scienziati chiamano materia oscura. Un evento globale, regionale e locale per coinvolgere il pubblico il pubblico in discussioni su ciò che già sappiamo sulla materia oscura e sui numerosi esperimenti che cercano di risolverne i misteri. Per l’occasione, venerdì 29 ottobre, alle ore 17,00 l’Infn sarà in diretta su Facebook e Youtube dai suoi Laboratori Nazionali del Gran Sasso per un viaggio alla scoperta di questo luogo suggestivo che, protetto da 1400 metri di roccia, è il principale laboratorio al mondo per la ricerca di materia oscura grazie a quattro esperimenti all’avanguardia.  Sarà possibile scoprire di più sugli esperimenti CRESST, DAMA, DARKSIDE e XENON che, utilizzando tecnologie e approcci differenti, cercano di rispondere alla stessa domanda, ovvero di scoprire qualcosa in più su questa materia misteriosissima. A raccontarci delle tecnologie e degli sforzi che impegnano questi quattro grandi esperimenti saranno i ricercatori INFN Paolo Gorla, Riccardo Cerulli, Nicola Canci e Carla Macolino. Il loro racconto sarà, inoltre, arricchito da due collegamenti, da Napoli e dalla Sardegna. Gli studenti dell’Università Federico II Roberta Calabrese e Giuseppe Matteucci ci faranno scoprire di più sull’esperimento DARKSIDE dai laboratori della sezione INFN di Napoli, dove si realizzano componenti fondamentali per l’esperimento. Mentre, le ricercatrici Valentina Cocco e Arianna Steri si collegheranno da un luogo molto suggestivo per parlarci dell’ambizioso progetto ARIA che avrà l’obiettivo di produrre argon purissimo per le fasi successive dell’esperimento DARKSIDE.
Per scoprire di più sulla giornata, oltre al sito web, si possono consultare gli account Facebook e Twitter (@DarkMatterDay) del Dark Matter Day e seguire l’hashtag #DarkMatterDay.
Per seguire la diretta INFN su Facebook: https://fb.me/e/11bv5TmcO
Per seguire la diretta INFN su Youtube: https://youtu.be/wK0VLnBNLbI

banner

Lascia un commento