banner
banner

Sulmona – Minaccia di iniziare lo sciopero della fame e di salire sul tetto di uno dei due edifici nell’area ex Finmek dove da anni ormai sono bloccati i lavori del Parco Commerciale di Sulmona. L’imprenditore Giancarlo Marcelli continua dunque la sua protesta in maniera forte. Nelle prossime ore dovrebbe dare inizio allo sciopero della fame. Questa mattina si è recato nella caserma dei carabinieri per consegnare tutta la documentazione sul progetto che giace negli uffici della Provincia dell’Aquila. “I carabinieri – ha dichiarato Marcelli – si faranno carico presso la Provincia di esaminare la situazione”. Ad affiancare Giancarlo Marcelli nella protesta c’è Marco Gigli. “E’ assurdo – sostiene – che non si provveda a sbloccare una situazione in grado di garantire 300 posti di lavoro”.

D.V.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com