banner
banner

“Ringrazio il Ministro Brunetta che ha mantenuto l’impegno che si assunse al termine dell’incontro avuto con il sottoscritto e il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi. Dopo troppi anni di rinvii, dinieghi, proroghe e precarietà, si apre una nuova stagione, fatta di riconoscimento per il lavoro svolto e di valorizzazione delle professionalità acquisite. Per gli uffici speciali della ricostruzione in Abruzzo uno strumento formidabile per rafforzare l’azione di ripresa e rilancio del territorio”. Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

“Grazie all’impegno del ministro Renato Brunetta e del senatore Nazario Pagano, finalmente l’annosa questione del personale precario della ricostruzione è stata risolta. I 68 lavoratori del comune di L’Aquila saranno a breve stabilizzati dopo anni di incertezze e promesse. Il nostro è un grazie sentito ed è la dimostrazione di come Forza Italia quando governa lo fa con abnegazione e capacità di risoluzione dei problemi, senza polemiche e proclami ma con in testa solo il raggiungimento del risultato. Aspettiamo il ministro Brunetta ed il senatore Pagano all’Aquila a settembre per incontrarli assieme ai dipendenti comunali interessati dal provvedimento”.

Lo dichiarano in una nota Stefano Morelli coordinatore comunale di Forza Italia e Giorgio De Matteis capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale di L’Aquila.

“Grazie all’impegno concreto del Ministro Brunetta, è stata raggiunta l’intesa nella Conferenza Unificata Stato Regioni su un provvedimento atteso da anni per dare garanzie ai lavoratori e per procedere ancora più spediti nella ricostruzione”: lo scrive in una nota il vice Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato, Nazario Pagano. “Dopo anni di incertezze e rinvii- prosegue Pagano-  nella giornata di ieri è stata finalmente approvata l’intesa predisposta dal Dipartimento della Funzione pubblica che mette a disposizione 19 milioni di euro per la stabilizzazione di 499 lavoratori impiegati presso gli uffici speciali per la ricostruzione. Un impegno che il Ministro Brunetta aveva preso personalmente subito dopo la sua nomina e che permetterà assunzioni a tempo indeterminato e l’inquadramento nelle categorie stabilite dai contratti collettivi nazionali del personale in servizio negli enti locali e nelle strutture emergenziali dei territori dell’ Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Molise e Umbria.”

 

 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com