banner
banner
banner

SULMONA – “Abbiamo un grande progetto da portare avanti. Noi non appoggeremo nessuno”. Fermezza e decisione nelle parole pronunciate a Onda Tg da Alberto Di Giandomenico che analizza il voto del 5 giugno e specifica, fin da subito, che Sovranità nel secondo turno non si apparenterà con nessuno. Alberto Di Giandomenico ha raccolto dalle urne 905 preferenze. 717 voti sono andati alla lista. “ Abbiamo fatto una scelta politica che dobbiamo portare avanti”, chiarisce Di Giandomenico. “Noto che il gruppo si è ampliato poiché dall’esterno sono diverse le persone che ci hanno sostenuto”. Il leader di Sovranità parla di “ottimo risultato”. “Che a nessuno venisse in mente”- tuona- “ che Alberto Di Giandomenico e Sovranità si fermano qui. Noi andiamo avanti e ci saremo ancora. Con la fiducia che gli elettori ci hanno dato, faremo il doppio di quello che abbiamo fatto fino ad oggi”, conclude il candidato sindaco di Sovranità. A undici giorni dal ballottaggio si comincia a parlare di apparentamenti. Finora nessuna delle forze politiche si è schierata né da una parte né dall’altra. Sbic apre al confronto. Forza Italia valuta tutte le ipotesi anche quella di disertare le urne.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento