banner
banner

SULMONA – Solo qualche giorno di sospensione dopo la devastante ondata di maltempo che ha colpito anche Sulmona e la Valle Peligna, dopodiché tutto è tornato nella normalità. E’ il Direttore Generale della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila Rinaldo Tordera, a margine dell’inaugurazione del Centro per l’autismo a Pratola Peligna, a fare il punto sui lavori del nuovo blocco ospedaliero a Sulmona. “Rispetto a quanto avevo già accennato ultimamente non vedo cambiamenti nel cronoprogramma”- rassicura il Manager. Anche l’assessore regionale alla sanità Silvio Paolucci ha confermato che il secondo lotto del nuovo nosocomio è stato già deliberato dalla Giunta Regionale. “Non capisco tutte queste polemiche sull’ospedale di Sulmona. Mai negli anni passati questa parte dell’Abruzzo aveva ottenuto tutti questi investimenti sanitari”- ha detto Paolucci. Il cronoprogramma del nuovo ospedale prevede la consegna del primo lotto per il prossimo autunno mentre per il secondo blocco, i cui lavori sono partiti lo scorso 29 dicembre, è tutto ancora da definire. La posa della prima pietra sul cantiere del nuovo nosocomio risale all’11 dicembre 2014. Sono passati più di due anni, se si considera anche il rallentamento dei lavori di questa estate. Ora Tordera spinge il piede sull’acceleratore, come sta facendo da mesi anche il Tribunale per i diritti del malato che chiede più operai e tempi più veloci perché il nuovo ospedale di Sulmona sia presto una realtà.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com